6 research outputs found

    La multipropriet\ue0: analisi giuridica ed economica dell'istituto

    Get PDF
    La multipropriet\ue0 quale modalit\ue0 di godimento di un bene a fini turistico-alberghieri: da prassi commerciale a \u201cistituto del diritto civile\u201d. La multipropriet\ue0 e il suo inquadramento nelle categorie del diritto civile italiano. La Direttiva 94/47 e la sua ricezione in Italia. Le innovazioni conseguenti alla Direttiva 08/122. Le soluzioni adottate e l'efficienza economica. Efficienza economica e scelte del legislatore italiano in materia: alcune prospettive

    La multiproprietĂ : analisi giuridica ed economica dell'istituto

    Get PDF
    La multiproprietà quale modalità di godimento di un bene a fini turistico-alberghieri: da prassi commerciale a “istituto del diritto civile”. La multiproprietà e il suo inquadramento nelle categorie del diritto civile italiano. La Direttiva 94/47 e la sua ricezione in Italia. Le innovazioni conseguenti alla Direttiva 08/122. Le soluzioni adottate e l'efficienza economica. Efficienza economica e scelte del legislatore italiano in materia: alcune prospettive.La multiproprietà quale modalità di godimento di un bene a fini turistico-alberghieri: da prassi commerciale a “istituto del diritto civile”. La multiproprietà e il suo inquadramento nelle categorie del diritto civile italiano. La Direttiva 94/47 e la sua ricezione in Italia. Le innovazioni conseguenti alla Direttiva 08/122. Le soluzioni adottate e l'efficienza economica. Efficienza economica e scelte del legislatore italiano in materia: alcune prospettive.LUISS PhD Thesi

    Nuove prospettive per la gestione delle imprese in crisi: la trasformazione delle societ\ue0 in crisi e l\u2019ipotizzabilit\ue0 del trust con finalit\ue0 liquidativa

    No full text
    La trasformazione nel nostro ordinamento quale fenomeno modificativo del contratto e la sua compatibilit\ue0 con la fase di crisi dell\u2019ente. Il trust interno: ammissibilit\ue0 nel nostro ordinamento e limiti applicativi. Il trust e l\u2019impresa in crisi. Problemi applicativi della trasformazione in trust liquidativo

    Nuove prospettive per la gestione delle imprese in crisi: la trasformazione delle società in crisi e l’ipotizzabilità del trust con finalità liquidativa

    No full text
    La trasformazione nel nostro ordinamento quale fenomeno modificativo del contratto e la sua compatibilità con la fase di crisi dell’ente. Il trust interno: ammissibilità nel nostro ordinamento e limiti applicativi. Il trust e l’impresa in crisi. Problemi applicativi della trasformazione in trust liquidativo.La trasformazione nel nostro ordinamento quale fenomeno modificativo del contratto e la sua compatibilità con la fase di crisi dell’ente. Il trust interno: ammissibilità nel nostro ordinamento e limiti applicativi. Il trust e l’impresa in crisi. Problemi applicativi della trasformazione in trust liquidativo.LUISS PhD Thesi

    Stereotactic Body Radiotherapy for Lymph-Nodal Oligometastatic Prostate Cancer: A Multicenter Retrospective Experience

    No full text
    Background: The favorable role of SBRT for lymph-nodal oligometastases from prostate cancer has been reported by several retrospective and prospective experiences, suggesting a more indolent natural history of disease when compared to patients with bone oligometastases. This retrospective multicenter study evaluates the outcomes of a cohort of patients treated with stereotactic body radiotherapy for lymph-nodal oligometastases. Methods: Inclusion criteria were up to five lymph-nodal oligometastases detected either with Choline-PET or PSMA-PET in patients naïve for ADT or already ongoing with systemic therapy and at least 6 Gy per fraction for SBRT. Only patients with exclusive lymph-nodal disease were included. The primary endpoint of the study was LC; a toxicity assessment was retrospectively performed following CTCAE v4.0. Results: A total of 100 lymph-nodal oligometastases in 69 patients have been treated with SBRT between April 2015 and November 2022. The median age was 73 years (range, 60–85). Oligometastatic disease was mainly detected with Choline-PET in 47 cases, while the remaining were diagnosed using PSMA-PET, with most of the patients treated to a single lymph-nodal metastasis (48/69 cases), two in 14 cases, and three in the remaining cases. The median PSA prior to SBRT was 1.35 ng/mL (range, 0.3–23.7 ng/mL). Patients received SBRT with a median total dose of 35 Gy (range, 30–40 Gy) in a median number of 5 (range, 3–6) fractions. With a median follow-up of 16 months (range, 7–59 months), our LC rates were 95.8% and 86.3% at 1 and 2 years. DPFS rates were 90.4% and 53.4%, respectively, at 1 and 2 years, with nine patients developing a sequential oligometastatic disease treated with a second course of SBRT. Polymetastatic disease-free survival (PMFS) at 1 and 2 years was 98% and 96%. Six patients needed ADT after SBRT for a median time of ADT-free survival of 15 months (range, 6–22 months). The median OS was 16 months (range, 7–59) with 1- and 2-year rates of both 98%. In multivariate analysis, higher LC rates and the use of PSMA-PET were related to improved DPFS rates, and OS was significantly related to a lower incidence of distant progression. No G3 or higher adverse events were reported. Conclusions: In our experience, lymph-nodal SBRT for oligometastatic prostate cancer is a safe and effective option for ADT delay with no severe toxicity
    corecore