research10.5209/CFIT.56630

«Secondo l’uso che è mutabile». La filigrana del "Convivio" di Dante nelle "Regole grammaticali della volgar lingua" di Giovan Francesco Fortunio. Primi sondaggi

Abstract

The essay is intended to draw attention to some Dante’s references in Regole grammaticali della volgar lingua by Giovan Francesco Fortunio: in these first surveys on Proemio the paper mentions the possibility that Dante’s Convivio could represent a theoretical reference work for the definition of the assumptions of Fortunio’s grammar.Il saggio si propone di portare l’attenzione su alcuni riferimenti danteschi presenti nelle Regole grammaticali della volgar lingua di Giovan Francesco Fortunio: in questi primi sondaggi estesi al Proemio dell’opera si accenna alla possibilità che il Convivio dantesco possa rappresentare un’opera di riferimento teorico per la definizione dei presupposti della grammatica del Fortunio

Similar works

Full text

thumbnail-image

Portal de Revistas Científicas Complutenses

Provided a free PDF
oai:revistas.ucm.es:article/56630Last time updated on 3/20/2018View original full text link

Having an issue?

Is data on this page outdated, violates copyrights or anything else? Report the problem now and we will take corresponding actions after reviewing your request.