Location of Repository

INFLUENZA DELLA SENSIBILIZZAZIONE SUL COMPORTAMENTO ALLA CORROSIONE SOTTO TENSIONE DELL’ACCIAIO LDX 2101.

By F. Zanotto, V. Grassi, F. Zucchi, M. Merlin, A. Balbo and C. Monticelli

Abstract

Questa ricerca ha riguardato l’effetto di trattamenti termici di breve durata, fra 650 e 850 °C, sulla resistenza alla Stress Corrosion Cracking (SCC) dell’acciaio LDX 2101. Prove di trazione a bassa velocità di deformazione (Slow Strain Rate, SSR) sono state eseguite sui campioni, prima e dopo il trattamento termico, nella soluzione standard NACE TM-0177 a 25 °C e pH 2.7, con e senza l’aggiunta di tiosolfato 10-4 M. In presenza di soli cloruri, la lega ha mostrato un’alta resistenza alla SCC anche dopo trattamento termico, con eccezione del campione trattato 30 min a 750 °C. La presenza di tiosolfato, invece, determina un aumento della suscettibilità alla SCC sia del campione solubilizzato che di quelli trattati termicamente. Tale effetto diventa rilevante all’aumentare della temperatura di trattamento. In presenza di tiosolfato, il coinvolgimento dell’infragilimento da idrogeno nel meccanismo di propagazione delle cricche è stato messo in relazione con le variazioni microstrutturali dovute ai trattamenti termici

Topics: Acciai Duplex, stress corrosion cracking
Publisher: AIM
Year: 2016
OAI identifier: oai:iris.unife.it:11392/2353052
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11392/23... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.