Location of Repository

Un passo indietro che non ferma il declino italiano

By Paolo Pini

Abstract

L'accordo sulla produttività voluto da governo e Confindustria, accettato da Cisl e Uil e rifiutato dalla Cgil non fa crescere l'efficienza, rende il contratto nazionale più debole, non fa chiarezza sulle rappresentanze sindacali. Il testo proposto non è un passo avanti nelle relazioni industriali, nella regolazione del legame tra retribuzione del lavoratore e risultati aziendali, e neppure contribuisce a fermare il declino della produttività italiana

Topics: Produttività, competitività, contrattazione collettiva
Year: 2012
OAI identifier: oai:iris.unife.it:11392/1743302
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11392/17... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.