Location of Repository

Tarsie pavimentali in laterizio

By Davide Turrini

Abstract

A Firenze, nella seconda metà del Cinquecento, la tecnica della tarsia marmorea viene applicata a pavimenti bicromi in laterizio. Si tratta di un fenomeno isolato ma legato a realizzazioni monumentali di grande raffinatezza, affidate alla progettazione del Tribolo e all’esecuzione dell’importante bottega di Santi Buglioni. L'articolo analizza materiali e tecnologie costruttive sullo sfondo dei grandi cantieri fiorentini michelangioleschi e vasariani

Topics: tecnologie costruttive, laterizi, Pavimenti, Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Palazzo Vecchio, Grotticina di Madama, Michelangelo Buonarroti, Giorgio Vasari, Santi Buglioni, Tribolo
Year: 2004
OAI identifier: oai:iris.unife.it:11392/1691898
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11392/16... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.