Location of Repository

Vicende idrauliche del basso Po nella corrispondenza di Gian Andrea Barotti e Romualdo Bertaglia

By A. Fiocca

Abstract

Gian Andrea Barotti, letterato, intellettuale e uomo politico è considerato il personaggio più complesso e ricco di interessi dell'intera classe dirigente ferrarese del XVIII secolo e un personaggio chiave del riformismo settecentesco. Romualdo Bertaglia ebbe il titolo di matematico e idrostatico della città, e insieme a Teodoro Bonati, fu uno dei massimi idrostatici ferraresi del secolo XVIII. Bertaglia e Barotti sono stati i protagonisti delle vicende idrauliche ferraresi della prima metà del secolo, caratterizzate dall'avvio del progetto di immissione del Reno nel Po di Primaro attraverso la costruzione del cosiddetto cavo Benedettino. Attraverso la loro corrispondenza è stato possibile ricostruire alcuni momenti chiave del dibattito intercorso a Roma sul progetto del Benedettino. Anche i problemi del canal Bianco, il canale collettore delle acque del Polesine di Ferrara, sono presentati e discussi nel carteggio

Topics: cavo benedettino, sistemazione dell'Idice, canal Bianco
Publisher: Le Lettere
Year: 2005
OAI identifier: oai:iris.unife.it:11392/519521
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11392/51... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.