Article thumbnail

Lavoro discontinuo nel tempo e funzionamento del mercato del lavoro

By R. SCHIATTARELLA

Abstract

Il funzionamento del mercato del lavoro sta cambiando per effetto della presenza di un’area sempre più estesa di soggetti che lavorano in modo discontinuo. Questo saggio pone al centro dell’analisi la durata del lavoro, individuata dal rapporto tra tempo di lavoro effettivo e tempo di lavoro disponibile. Una scelta che mette in condizione di concentrare l’attenzione sull’area dell’instabilità del lavoro che negli ultimi dieci anni si è maggiormente estesa, sul modo in cui il lavoro si distribuisce tra i soggetti, sui cambiamenti nei comportamenti di questi soggetti. Ma è una scelta che ci costringe anche a fare i conti con i problemi posti da un sistema di informazioni costruito per altre finalità e per un diverso mercato del lavoro; che ci induce, in particolare, a riflettere su quale possa essere il significato che deve essere dato a grandezze come l’occupazione, la disoccupazione, le forze di lavoro in contesti caratterizzati da una consistente presenza di lavoro discontinuo nel tempo. E ci costringe infine a ripensare al modo in cui inserire il lavoro discontinuo nel tempo all’interno di uno schema robusto di analisi

Year: 2009
OAI identifier: oai:pubblicazioni.unicam.it:11581/200332
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11581/20... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.