Location of Repository

Gradiente come misura di progetto per spazi abitabili. Ipotesi per una traduzione

By Sara Basso

Abstract

Il contributo delinea e argomenta l’ipotesi di una possibile traduzione urbanistica del termine ‘gradiente’. Proposto nella forma di ‘costrutto teorico’, esso può concorrere a decifrare le ‘forme’ della città contemporanea, reinterpretandole entro una visione multidisciplinare e multiscalare. Come parametro, il gradiente può infatti facilitare la lettura di ambiti di prossimità e transizione, anche laddove si riscontrino situazioni di promiscuità nell’uso o nella condivisione. Come strumento può, invece, aiutare nel processo progettuale per il ripensamento di tali spazi, entro una più ampia riflessione sull’abitabilità urbana

Topics: open space, urban design, ecology
Publisher: Planum Publisher
Year: 2014
OAI identifier: oai:arts.units.it:11368/2836176
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11368/28... (external link)
  • http://www.planum.bedita.net/p... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.