Skip to main content
Article thumbnail
Location of Repository

Mancata istituzione delle schede di lavorazione e irregolarità delle scritture ausiliarie di magazzino

By Dario Stevanato

Abstract

La Corte di cassazione, con la sentenza annotata, in tema di irregolarità delle scritture di magazzino per mancanza delle “schede di lavorazione”, sembra equivocare in ordine al ruolo delle “schede di lavorazione”, ritenendole uno strumento di controllo delle (altre) scritture ausiliarie di magazzino, non avvedendosi che sono esse stesse, per determinate tipologie di imprese, le “scritture ausiliarie di magazzino”, che invece ad altre imprese non avrebbe senso chiedere di istituire, essendo quest’ultime rappresentate dai “mastri” di carico- scarico. Appare, invece, condivisibile l’affermazione della Corte sulla non estensione del giu- dicato in relazione alla questione della regolare tenuta delle scritture contabili in annualità diverse rispetto a quella per cui la decisione giudiziale era divenuta definitiva

Topics: Schede di lavorazione, scritture ausiliarie di magazzino, accertamento induttivo
Year: 2014
OAI identifier: oai:arts.units.it:11368/2834795
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11368/28... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.