Article thumbnail

Parole e paesaggi letterari bretoni nella saga «Ces Messieurs de Saint-Malo» di Bernard Simiot

By MARINA MARENGO

Abstract

Il contributo si basa sull’analisi di alcuni materiali relativi una saga letteraria costituita di tre volumi (Ces messieurs de Saint-Malo, 1983; Le Temps des Carbec, 1986; Rendez-vous à la malouinière, 1989). La saga in oggetto è, da un lato, un esempio tipico di letteratura regionale francese ma, dall’altro lato, propone la messa in scena di paesaggi e spazialità immaginarie che contribuiscono a costruire un modello di spazialità costiera, bretone in generale e, in maniera più specifica, « malouine ». La messa in scena dell’autore permette di individuare cinque tipi di spazialità immaginarie concentriche progressive (dall’interno verso l’esterno, dal micro-spazio fino agli Oceani). Il metodo utilizzato è l’approccio geo-letterario incentrato sullo studio dell’“arrière-pays” letterario francese, cioè sulla letteratura popolare e le saghe letterarie

Topics: approccio geo-letterario - rappresentazioni geografiche - spazialità marittime - Saint-Malo - Bretagna
Publisher: Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Year: 2013
OAI identifier: oai:usiena-air.unisi.it:11365/984136
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11365/98... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.