Controllo climatico sull'accumulo di sedimenti di margine Olocenici e Pleistocenici del Mar Tirreno Orientale

Abstract

Dati di paleovariazioni secolari (PSV) del campo geomagnetico sono stati ottenuti negli ultimi 25.000 anni da diverse carote recuperate nel Golfo di Salerno (Mar Tirreno orientale). Le curve composte di PSV, sono comparate con le “ PSV Master Curves” britanniche e francesi. La comparazione fornisce uno strumento cronologico per determinare un trend di accrescimento del tasso di sedimentazione nell’ Olocene superiore e di variazione ad intervalli di circa 1000 anni nell’ Olocene medio della piattaforma. Inoltre durante i due principali episodi caldi del Mediterraneo a circa 3.3 e tra 6-9 ka sia la piattaforma che la scarpata superiore registrano un aumento con successiva diminuzione del tasso di sedimentazione, mentre ulteriori diminuzioni si registrano, in scarpata superiore, durante l’ ultimo picco Glaciale (LGM) e l’interstadio Bølling-Allerød, suggerendo cosi un’ influenza climatica sui processi di accumulo dei sedimenti del margine del Golfo di Salerno

Similar works

This paper was published in Earth-prints Repository.

Having an issue?

Is data on this page outdated, violates copyrights or anything else? Report the problem now and we will take corresponding actions after reviewing your request.