Article thumbnail

Nessuna conseguenza invalidante per la violazione dell’art. 106 comma 4 bis c.p.p.: una lettura obbligata?,

By SIlvia Renzetti

Abstract

L'articolo esamina le conseguenze derivanti dalla violazione del divieto stabilito nell'art. 106 comma 4 bis c.p.p., alla luce della presa di posizione delle Sezioni Unite, che escludono il ricomoscimento di invalidit\ue0

Topics: Incompatibilità - coimputati - difensore - invalidità
Year: 2008
OAI identifier: oai:cris.unibo.it:11585/680555
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11585/68... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.