Article thumbnail

La fin de non-recevoir nell'esperienza del processo civile francese: storia e funzioni di un istituto

By Giulia Dal Santo

Abstract

Il presente studio è dedicato alla categoria delle fins de non-recevoir, un istituto proprio dell'ordinamento processuale francese che si pone accanto alle exceptions de procédure e alle défenses au fond e che, solo superficialmente, può essere assimilata alla categoria delle condizioni dell'azione. Ciò malgrado, nel diritto processuale civile francese regnano ancora oggi numerose incertezze attorno alla natura della fin de non-recevoir, una constatazione che potrà  risultare sorprendente a proposito di un istituto apparso in Francia nel XIV secolo e che non ha più cessato, a partire da quel momento, di essere sollevato davanti a corti e tribunali. Invero, come si avrà  modo di illustrare nel corso di questa dissertazione, questa incertezza ha un'anima antica che solo in parte è stata riscattata dai nuovi approdi, specie in materia di teoria dell'azione, raggiunti dalla dottrina francese nel corso del XX secolo

Topics: IUS/15 DIRITTO PROCESSUALE CIVILE
Publisher: University of Trento
Year: 2018
OAI identifier: oai:eprints-phd.biblio.unitn.it:2960
Provided by: Unitn-eprints PhD

Suggested articles


To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.