Article thumbnail

REGOLAMENTO (CE) N. 1346/2000 E ATTI PREGIUDIZIEVOLI PER I CREDITORI: TUTELA DEL LEGITTIMO AFFIDAMENTO E LEGGE REGOLATRICE DEL RAPPORTO CONTRATTUALE

By CHIARA ENRICA TUO

Abstract

Traendo spunto dalla recente sentenza della Corte di giustizia nel caso Vinyls Italia, il presente commento si propone di svolgere alcu-ne riflessioni sul significato e sulla portata dell’art. 13 del regolamen-to (CE) n. 1346/2000 (che come noto, in presenza di certe condizio-ni, consente di escludere l’applicabilità della legge dello Stato mem-bro di apertura della procedura di insolvenza – sancita, anche a proposito dell’azione revocatoria, dall’art. 4 par. 2 lett. m del regola-mento medesimo – quando chi ha beneficiato di un atto pregiudizie-vole per la massa dei creditori prova che tale atto è soggetto alla legge di uno Stato membro diverso da quello di apertura) oltre che sui rapporti intercorrenti tra tale strumento normativo e le norme di conflitto che il regolamento (CE) n. 593/2008 (Roma I) detta per indi-viduare la legge regolatrice di obbligazioni contrattuali suscettibili di venire in rilievo nel contesto di procedure di insolvenza transfrontalie-re

Publisher: CEDAM
Year: 2017
OAI identifier: oai:iris.unige.it:11567/895928
Download PDF:
Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s):
  • http://hdl.handle.net/11567/89... (external link)
  • Suggested articles


    To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.