Skip to main content
Article thumbnail
Location of Repository

Valutazione della stabilità degli alberi ornamentali nella città di Torino

By Annalisa Lo Iacono

Abstract

Questo lavoro prende vita da un progetto che il Comune di Torino ha assegnato allo studio tecnico “Geoarborstudio” di Milano per analizzare lo stato di salute di 1301 piante arboree radicate nel suo territorio. L'esperienza fa parte di un grande censimento delle alberature della città piemontese all'avanguardia sulla progettazione e il mantenimento del verde urbano che ha scelto di utilizzare il metodo VTA (Visual Tree Assessment) per eseguire i rilievi. Scopo ultimo delle indagini di stabilità, e’ quello di verificare e quantificare, da una parte, l'entità di eventuali danni causati da fattori biotici o abiotici che possano compromettere la stabilità dell'albero, dall'altra attribuire l'albero stesso ad una classe di rischio predefinita, in modo da consentire la programmazione di azioni manutentive e di monitoraggio periodiche ed adeguate. Il metodo VTA si svolge in tre fasi: 1. controllo visuale dei difetti e della vitalità: se non si riscontrano segnali preoccupanti l’esame è terminato; 2. se vengono riscontrati sintomi di difetti, essi vengono esaminati per mezzo di un’ indagine più approfondita; 3. se il difetto rilevato è preoccupante deve essere dimensionato e deve essere valutata la residua forza dell’albero. Dei 1301 esemplari arborei radicati in viali, parchi e giardini storici del Comune di Torino e della frazione di Santena, a sud della città, abbiamo compiuto le indagini di stabilità su 1199 dei quali 211 hanno avuto bisogno di ulteriori analisi. Per quanto riguarda la classificazione FRC, la maggioranza delle piante rientra nella classe B (860) e solo 11 esemplari arborei presentano gravi difetti strutturali e statici tali da dover essere abbattuti e sostituiti (D). Le specie ornamentali maggiormente presenti nei viali e nei corsi cittadini sono: • Celtis australis • Aesculus hippocastanum • Tilia cordata Mentre le più numerose nei giardini urbani e nel parco storico di Santena sono : • Carpinus betullus • Liquidambar styraciflua • Pinus silvestris Anche da un punto di vista patologico la popolazione arborea esaminata è in buona stato dato che soltanto 31 piante presentano dei corpi fungini, sintomi di una carie in stato avanzato

Topics: AGRARIA
Publisher: Pisa University
Year: 2006
OAI identifier: oai:etd.adm.unipi.it:etd-09252006-152539

Suggested articles


To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.