Article thumbnail

Strutture a banda elettromagnetica proibita per la riduzione dell'accoppiamento mutuo

By Luca Chioato

Abstract

I moderni standard per la comunicazione wireless utilizzano la tecnologia Multiple Input Multiple Output (MIMO), che fa uso di più antenne, sia in trasmissione che in ricezione al fine di aumentare la capacità del canale. Nei dispositivi composti da più elementi radianti disposti sullo stesso substrato e posti a distanze di frazioni della lunghezza d’onda, si verificano problemi di accoppiamento tra le antenne che compongono la struttura; una della cause è lo stabilirsi delle onde superficiali che si propagano nella struttura. L’accoppiamento mutuo tra antenne comporta un innalzamento della correlazione tra i segnali ai morsetti delle antenne con conseguente riduzione delle prestazioni. Lo scopo di questo lavoro di tesi è quello di progettare particolari strutture che, sfruttando l’effetto di band gap elettromagnetico (EBG), inibiscano l’accoppiamento mediante le onde superficiali. Tali strutture potranno essere inserite tra antenne adiacenti sullo stesso substrato

Topics: ING-INF/03 Telecomunicazioni
Year: 2010
OAI identifier: oai:generic.eprints.org:22858/core377
Provided by: Padua@thesis

To submit an update or takedown request for this paper, please submit an Update/Correction/Removal Request.

Suggested articles